Tim Draper cerca di ‚DeFi‘ il business del capitale di rischio con Bitcoin

  • von

Tim Draper rimane rialzista su DeFi e Bitcoin ma pensa che la regolamentazione non abbia raggiunto la tecnologia.

Due anni fa, il venture capitalist e noto investitore Bitcoin Tim Draper ha dichiarato pubblicamente che il Bitcoin raggiungerà i 250.000 dollari entro il 2022. Eppure, mentre la Bitcoin continua a guadagnare interesse da parte degli investitori, Draper ha rivelato a Cointelegraph, durante un’intervista, che una previsione di prezzo di 250.000 dollari potrebbe essere stata prudente: „Penso che sicuramente colpirà questo. Ma molte persone pensano che 250.000 dollari siano stati un po‘ troppo prudenti“.

Draper ha anche discusso l’impatto della pandemia COVID-19 sullo spazio della catena di blocco, osservando che la tokenizzazione avrà un ruolo importante nella soluzione dei problemi legati al trasporto globale e al settore immobiliare. Inoltre, Draper ha condiviso le sue riflessioni sulla finanza decentralizzata, o DeFi, dicendo che vuole „‚DeFi‘ il business del venture capitalist“ andare avanti.

L’intervista completa può essere vista sul canale YouTube del Cointelegraph.

Cointelegraph: Cosa ne pensa di come la pandemia di COVID-19 sta influenzando lo spazio della catena dei blocchi?

Tim Draper: Sono successe un paio di cose dopo la pandemia. Alcuni dicono che è giunto il momento di adottare nuove tecnologie. La gente è bloccata sul posto e dice: „Sì, perché non provo a vedere com’è la VR per la medicina a distanza o l’educazione a distanza? Alcune delle cose che abbiamo sostenuto nel tempo hanno guadagnato molta attenzione durante la pandemia perché la gente non è stata in grado di lasciare le proprie case.

L’altra cosa che è successa è che quando il governo degli Stati Uniti ha stampato 13 trilioni di dollari, ha immediatamente diluito il dollaro del 20 o 30%. Questo è stato un vero shock per il sistema. La gente allora disse: „Beh, aspetta, dove metto i miei soldi? Li metto in oro o li metto in Bitcoin, dove hanno un grande valore?“. Molte persone hanno detto di voler trasferire i loro soldi in Bitcoin.

Un’altra cosa è che milioni di persone moriranno a causa di questa pandemia. Ma 135 milioni di persone moriranno di fame a causa della reazione del governo alla pandemia. Gli arresti governativi hanno bloccato diverse catene di approvvigionamento in tutto il mondo. Di conseguenza, la gente sta morendo di fame.

Ma ogni volta che c’è una crisi, c’è una grande opportunità per fare qualcosa di straordinario. Quando c’è stata una crisi finanziaria, ad esempio, Satoshi Nakamoto ha inventato la Bitcoin. E penso che, poiché siamo in grado di mettere più restrizioni e più sistemi di contabilità intorno alla catena di blocco, saremo in grado di usare il Bitcoin in modo intercambiabile con i dollari.

CT: In questo momento il mondo è nel bel mezzo di una crisi. Quale innovazione tecnologica aiuterà l’umanità a uscire più forte dall’altra parte?

TD: La Tokenizzazione avanzerà. La vediamo nel settore immobiliare, nelle spedizioni globali e in tutto ciò in cui gli oggetti di valore devono essere spostati da una parte all’altra. Ora, questi oggetti possono essere trasferiti su Internet, il che è molto utile per industrie come il settore immobiliare e le spedizioni globali. Nel caso di immobili, si potrebbe acquistare un pezzo della mia casa, o si potrebbe tokenizzare il mio immobile e possedere un pezzo di quella proprietà senza dover acquistare il tutto.

La tokenizzazione e la spedizione è anche un ottimo modo per le persone di possedere container per tenere traccia dell’intero lotto. Penso che vedremo delle straordinarie scoperte nel settore delle spedizioni e anche con qualsiasi tipo di casi d’uso logistico.

CT: Un’altra cosa che stiamo vedendo è l’ascesa di DeFi. Pensa che la DeFi sia solo una bolla o che questo porterà all’adozione?

TD: Penso che la DeFi doveva succedere. Le persone sono state sedute sul loro Bitcoin o sulle loro altre crittocittà a guardare mentre apprezzavano il loro valore, invece di avere quei soldi da usare. Ma tu vuoi che i tuoi soldi siano costantemente utilizzati.

Alla fine voglio „DeFi“ il business del venture capital, dove raccolgo un fondo solo in Bitcoin, lo investo solo in Bitcoin, e gli imprenditori pagano i loro dipendenti e fornitori tutti in Bitcoin. Poi, tutta la contabilità attraverso quel sistema dovrebbe essere in blocco. Il mio rapporto con l’imprenditore e il mio rapporto con i miei investitori possono essere tutti su un contratto intelligente, in modo che se c’è un grande vincitore, il tutto può essere distribuito in molti portafogli Bitcoin diversi. Penso che alla fine questo accadrà, ma al momento la contabilità non è ancora pronta. Stiamo vedendo i primi casi d’uso DeFi, ma a lungo termine, tutta la contabilità, le tasse, il tutto sarà fatto usando Bitcoin.

Tutto ciò che DeFi diventerà poi un ponte verso il „ReFi“ dove è al dettaglio e lo stiamo usando come valuta principale per tutti i nostri acquisti. Diventerà solo una parte dell’economia mondiale. Credo che questo includerà il Bitcoin, insieme ad altre quattro o cinque crittocorse.

In definitiva, penso che le monete fiat andranno via lentamente. E penso che i governi che dicono: „Oh, farò una crittovaluta centralizzata legata alla valuta del mio Paese“, beh, questo vanifica metà dello scopo. La metà dello scopo di fare questo è che la vostra moneta non è legata a qualche forza politica. Non si può gonfiare contro i debiti, e non si può operare come l’Argentina è stata per 100 anni. Dovete operare in modo equo su tutti i fronti. Questo è il bello di ciò che abbiamo nella crittovaluta, che i governi non hanno con la fiat currency.

CT: E lei si attiene ancora alla sua previsione che la Bitcoin raggiungerà i 250.000 dollari entro il 2022?

TD: Sì, il Bitcoin raggiungerà i 250.000 dollari entro il 2022 o l’inizio del 2023. Quei $250.000 sono in realtà basati su una quota di mercato del 5% delle valute. Penso che sia facilmente raggiungibile, soprattutto perché sempre più donne iniziano a usare il Bitcoin, dato che controllano l’80% della spesa al dettaglio. È davvero interessante che prima ce n’era uno su 15 portafogli Bitcoin che le donne possedevano, e ora sta avanzando. Quando le donne cominceranno ad usare quei portafogli, si renderanno conto che è molto più facile. Ho spostato la maggior parte dei miei soldi che ho spostato in Bitcoin. E quindi, sì, penso che sarà sicuramente un successo, ma molte persone pensano che sia stato un po‘ troppo conservatore.